Venerdì, Settembre 22, 2017
   
Text Size

Perchè il premio

L'Italia è un Paese di Premi letterari, sportivi, teatrali, giornalistici e di ogni altro tipo: perché dunque un Premio Fregene? Eppure questo Premio, che vede la sua prima edizione nel 1979, ha più di una spiegazione.

 

Fregene, anzitutto. Il suo ambiente intellettuale e sociale. Forse non c’è alcuna zona residenziale non solo nel Lazio ma in Italia in cui vivano intere stagioni o tutto l'anno tanti esponenti della cultura: scrittori, giuristi, giornalisti, artisti, medici o altri professionisti, economisti e sociologi di fama internazionale, registi, uomini politici. Eppure, fin qui, Fregene è stata del tutto priva di un'attività culturale, oppure questa è stata sempre un fatto molto privato, tra pochi amici. Un Premio letterario, giornalistico e di ricerca culturale diviene un punto di riferimento, un punto di forza.

Così Fregene può essere una forza traente del mondo culturale italiano perché un Premio - ad alto livello - può funzionare in questa direzione. Fregene, ma non solo come un fatto di vertice culturale, bensì come un punto che si collega alla realtà umana e civile di una provincia, di una regione difficile, che si collega alla capitale d'Italia, una così grande città con i mille problemi e le inquietudini di ieri e di oggi.

Un Premio è l'occasione per una riflessione più attenta. per conoscere meglio il territorio, il suo ambiente e la realtà sociale.

Ma se Fregene, per certi aspetti, è un simbolo, un Premio Fregene diviene quanto mai impegnativo.

Da questa premessa si sono mossi Gino Pallotta e gli altri promotori del Premio. Da qui la prima riunione fra amici, poi i propositi programmatici enunciati in assemblee, in aree più vaste; e infine la realizzazione, la prima edizione, 15 settembre 1979.

C'è dunque un robusto "perché" all'origine del Premio. Anni di storie, di speranze da realizzare e di difficoltà da superare.

A distanza di tanti anni dalla sua nascita, il premio ha adottato una formula che lo rende diverso dalle altre manifestazioni, è una sorta di talk show, di contenitore culturale, di spettacolo informativo e di approfondimento.

I giurati intervistano i personaggi premiati i quali hanno la possibilità di dialogare, di compiere ragionamenti e riflessioni sui grandi temi nazionali e internazionali. Si crea così un faccia-a-faccia, uno spettacolo dove la “parola”, il ragionamento, diventano i protagonisti della serata.

Un premio vive della tradizione che costruisce e delle innovazioni che introduce, vive di memoria e di futuro, come ogni attività culturale. In questi anni così profondamente segnati dal mutamento e quindi gravidi di rischi ma anche ricchi di speranze, la cultura ha un ruolo importante per aiutarci a comprendere e ad immaginare e dunque essere parte attiva del nuovo che occorre costruire. Ogni premio, anche questo, può dare un suo contributo. E' la speranza che ispira la Giuria, nell’impegno del Premio Fregene.

Proprio per i princìpi che lo animano, per la coscienza che vuole guidarlo, il Premio Fregene vuole essere ancora e sempre a un alto livello intellettuale e civile.
Assolutamente libero da ogni condizionamento, il Premio continuerà la sua navigazione: per contribuire, con un riconoscimento alla dura fatica e ricerca culturale, a incoraggiare lo studio, la riflessione, la libera scelta, il progresso del nostro Paese.


Marina Pallotta

EDIZIONE 2014

XXXVI edizione

Sabato 6 settembre, alle ore 21, Fregene
La Giuria ha consegnato i riconoscimenti ai seguenti vincitori:

Divulgazione culturale:
NICOLA PIOVANI
“La musica è pericolosa” – Rizzoli

Giornalismo:
MASSIMO GRAMELLINI
“La magia di un Buongiorno” - Longanesi

Comunicazione televisiva:
PIF
“Il Testimone” - MTV

Giornalismo televisivo:
RICCARDO IACONA
“Presa diretta” – RAI 3

Narrativa:
LIDIA RAVERA
“Piangi pure” - Bompiani

 

COMUNICATI STAMPA

  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow
  • Slideshow

RSS

Area Riservata